Skip to main content

Full text of "2013 12 10 4504 3 Principale"

See other formats


PROVINCIA DI PRATO 



Registro generale n. 4504 del 10/12/2013 
Détermina con Impegno di spesa 


DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL’AREA: 

Area Risorse Umane e Finanziarie 


Servizio di Staff 


Oggetto Centra Ricerche ed Alta Formazione Creaf srl Anticipazione finanziaria accertamento 
interessi attivi su anticipazione e penali al 31/12/2013 


Direttore dell’Area Bonciolini Rossella 


Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs n. 82/2005 e s.m.i. e norme collegate, il quale 
sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa; il documento informatico è prodotto, memorizzato e 
conservato digitalmente ed è rintracciabile nel sistema informativo délia Provincia di Prato 





PROVINCIA DI PRATO 





Détermina N. 4504 del 10/12/2013 

Oggetto: Centro Ricerche ed Alta Formazione Creaf srl Anticipazione finanziaria 
accertamento interessi attivi su anticipazione e penali al 31/12/2013 


RICHIAMATI in riferimento alla Société Creaf srl i seguenti atti: 

-la délibéra di Consiglio n. 47 del 20.07.2005 avente ad oggetto “Area Programmazione, Governance e 
Marketing Territoriale - Centro per la ricerca e l’Alta Formazione: indirizzi per l’acquisizione dell’immobile 
sede del Centro e per la costituzione di apposita société”; 

-la deliberazione di Consiglio nr. 64 del 05.10.2005 avente ad oggetto “Centro Ricerche ed Alta formazione 
S.r.l: “Costituzione délia Société Centro ricerche ed Alta formazione S.r.l..- C.R.e.A.F.- Approvazione di 
Piano economico finanziario, atto costitutivo e statuto”; 

DATO ATTO che : 

•con deliberazione délia Giunta provinciale n. 153 del 24.07.2006 avente ad oggetto “Area 
Programmazione, Governance e Marketing territoriale - Centro Ricerche ed Alta Formazione - Creaf srl - 
Anticipazione Finanziaria - Indirizzi” e con successiva determinazione dirigenziale n. 2995 del 26.09.2006 - 
è stata concessa alla société C.R.eA.F. un'anticipazione finanziaria per l’importo di € 2.500.000,00 al fine di 
prowedere al pagamento del saldo del prezzo di acquisto dell’immobile al momento délia stipula del 
contratto definitivo, tenendo conto delle disponibilité liquide délia société stessa 

•con deliberazione délia Giunta Provinciale n. 260 del 21.12.2007 “Centro ricerche ed Alta Formazione, 
C.R.eA.F. S.r.l. - Anticipazione Finanziaria. Indirizzi” e con successiva determinazione dirigenziale n. 4085 
del 28.12.2007 è stata concessa alla société C.R.eA.F. srl una nuova anticipazione finanziaria pari a € 
2.500.000,00 con decorrenza 01/01/2008, al fine di coprire il fabbisogno finanziario connesso al pagamento 
dei lavori di ristrutturazione delTimmobile futura sede délia société, contestualmente alla restituzione da 
parte délia société C.R.eA.F. dell’anticipazione di € 2.500.000,00 di cui sopra 

•con deliberazione délia Giunta Provinciale n. 53 del 3.03.2008 “Centro ricerche ed Alta Formazione, 
C.R.eA.F. S.r.l. - Integrazione Anticipazione Finanziaria. Indirizzi” e con successiva determinazione 
dirigenziale n. 556 del 3.03.2008 è stata concessa alla société C.R.eA.F. srl una nuova anticipazione 
finanziaria pari a € 1.200.000,00 con decorrenza 03.03.2008, ad integrazione dell’anticipazione gié concessa 
con délibéra di giunta provinciale sopra citata 

•con Deliberazione di Giunta Provinciale n. 227 del 20.11.2008 avente ad oggetto: “Area Programmazione 
Governance e Marketing Territoriale - Centro Ricerche ed alta formazione - C.R.e.A.F. srl - Anticipazione 
Finanziaria - Indirizzi” si è stabilito di concedere l'anticipazione finanziaria per l'importo di € 4.500.000,00 
subordinando la stessa all'accensione di apposita polizza fideiussoria; 

•nelle more délia ricognizione effettuata da Creaf srl per l'accensione délia garanzia fideiussoria e tenuto 
conto degli indirizzi formulati dalla Giunta nella Deliberazione di Giunta nr. 227/2008, la Société ha 
usufruito dell'anticipazione finanziaria di € 3.700.000,00 oltre la scadenza prevista dal contratto al 
31/12/2008, in quanto l'Amministrazione ha esperito ogni approfondimento e verifica allô scopo di 
individuare la corretta procedura per non aggravare ulteriormente la situazione finanziaria délia stessa; 
VISTA la deliberazione délia Giunta Provinciale n. 90 del 4.05.2009 “Centro ricerche ed Alta Formazione, 
C.R.eA.F. S.r.l. - Anticipazione Finanziaria - Deliberazione G.P. n.227 del 20.11.2008 - Integrazioni e 
modifiche” con la quale si è stabilito di concedere un’anticipazione finanziaria per l’anno 2009 e 2010 fino 
ad un massimo di €. 7.500.000,00 al fine di far fronte aile nécessité délia société al momento del verificarsi 
del fabbisogno di cassa, in considerazione délia previsione dei pagamenti relativi agli stati di avanzamento 
dei lavori di ristrutturazione, richiedendo la garanzia da parte di Creaf mediante apposita polizza assicurativa 


0_tmptmpRmHiy2doc.odt 





PROVINCIA DI PRATO 


A x 

I _ 

sull'immobile, sïa per calamità naturali sia per danni causati da imperizia delle ditte nell’esecuzione dei 
lavori, con clausola che identifichi la Provincia corne beneficiario esclusivo ; 

RICHIAMATA la determinazione dirigenziale n. 1780 del 18.05.2009 con la quale, in attuazione di quanto 
stabilito con la deliberazione sopra citata, si è proweduto a: 

-concedere anticipazione finanziaria alla società Centra Ricerche ed Alta Formazione C.R.e.A.F. srl per 
l’importo massimo di € 7.500.000,00 per consentire alla stessa di far fronte aile nécessita al 
verificarsi del fabbisogno di cassa, in considerazione délia previsione dei pagamenti relativi agli stati 
di avanzamento dei lavori di ristrutturazione; 

-dare atto che l’anticipazione finanziaria è concessa nel rispetto di quanto stabilito dall’art. 9 dello 
Statuto délia Società C.R.eA.F. srl il quale prevede che: “i soci su richiesta dell’organo 
amministrativo possono aderendo alla richiesta, effettuare a favore délia società finanziamenti sia 
fruttiferi che infruttiferi che non costituiscano raccolta di risparmio tra il pubblico ai sensi delle 
vigenti disposizioni di legge in materia bancaria e creditizia 

-approvare lo schéma di contratto il cui perfezionamento awerrà nella forma del contratto per 
corrispondenza, al fine di disciplinare il rapporto di anticipazione finanziaria tra Provincia di Prato e 
società C.R.eA.F. srl, che prevede in particolare quanto segue: 

•la somma di € 7.500.000,00 concessa in anticipazione finanziaria, importo massimo che potrà 
essere erogato per gli anni 2009 e 2010, dovrà essere utilizzata prioritariamente per 
consentire alla società di far fronte al fabbisogno di cassa in considerazione délia previsione 
dei pagamenti relativi agli stati di avanzamento dei lavori di ristrutturazione 

•l’interesse è concordato nella misura corrispondente al tasso creditore in favore délia Provincia 
di Prato sulle somme depositate nel conto di tesoreria, owero pari allô spread rispetto 
all’euribor a sei mesi (base 365) riferito alla media del mese precedente diminuito di 0,05 
punti percentuali 

•l’erogazione dell’anticipazione awerrà sulla base delle necessità periodiche del fabbisogno di 
cassa, su richiesta délia stessa società 

•la C.R.eA.F. srl si obbliga, a fronte délia suddetta anticipazione finanziaria concessa, a 
garantire l'ammontare complessivo délia somma concedibile, anche mediante apposita 
polizza assicurativa sull'immobile, per calamità naturali e per danni causati da imperizia 
delle ditte nell’esecuzione dei lavori, con clausola che identifica la Provincia corne 
beneficiario esclusivo 

•la CReAF srl si obbliga, a fronte dell'incasso delle varie tranche dei contributi CIPE e 
contributo régionale, alla restituzione anche parziale dell'anticipazione, tenuto conto delle 
disponibilità di cassa délia società stessa, anche in considerazione del fatto che 
l'anticipazione finanziaria è gravata di interessi 

•la C.R.eA.F. srl si obbliga, al termine dei lavori di ristrutturazione, a contrarre un mutuo per 
restituire la parte eventualmente restante dell'anticipazione 

la C.R.eA.F. srl si obbliga alla restituzione degli interessi maturati con cadenza trimestrale 
al domicilio délia Provincia di Prato 

•la C.R.eA.F. srl si obbliga a trasmettere all’Amministrazione Provinciale un apposito reporting 
mensile sull’andamento finanziario in termini di entrate e di uscite di cassa, al fine délia 
verifica délia restituzione délia somma oggetto dell’anticipazione finanziaria, ed altresi per 
evidenziare la necessità di erogare l'anticipazione da parte délia Provincia a Creaf srl in base 
aile effettive esigenze relative ai lavori di ristrutturazione e dei pagamenti da effettuare, 
tenuto conto délia diversa tempistica dell'incasso dei contributi CIPE e contributi regionali 
nonché del rimborso IVA 

•nel caso di ritardo nella restituzione del capitale sarà dovuta a titolo di penale la somma di € 
500,00, per ogni giorno di ritardo 

•nel caso di ritardo nel pagamento degli interessi dovuti nei modi e termini pattuiti, sarà 
applicata per ogni giorno di ritardo una penale pari alla misura dell'interesse legale 



0_tmptmpRmHiy2doc.odt 





PROVINCIA DI PRATO 


/ 



funzioni fondamentali ed in caso di accertata mancanza di liquidité presso il Tesoriere 
Provinciale, l’Ente si riserva di chiedere il rientro immediato dell’anticipazione finanziaria; 
-dare atto délia nécessita che la société C.R.eA.F. srl richieda alla Cariprato l’applicazione aile giacenze 
che si determinano con il présente prowedimento delle medesime condizioni in termini di tasso 
creditore di cui alla giacenza délia Provincia, sulla base délia vigente convenzione di tesoreria 
-procedere alla rimodulazione dell'impegno di spesa gié assunto con determinazione n. 5365 del 
31/12/2008 incrementando lo stesso dellimporto di € 3.000.000,00: pertanto l'impegno ( 315/09) 
assunto a favore di Creaf srl a valere sul valere sul Bilancio 2009 - Cap. 29650 avente ad oggetto: 
“Fondo per la concessione di crediti e anticipazioni” cod bil 02090210 passa da € 4.500.000,00 a € 
7.500.000,00 

-procedere alla rimodulazione dell'accertamento gié assunto con determinazione n. 5365 del 31/12/2008, 
incrementando lo stesso di € 3.000.000,00: pertanto l'accertamento (acc. 33/09) assunto nei confronti 
di Creaf srl valere sul Bilancio 2009 Cap. 955 “Restituzione di somme anticipate a titolo di fondo di 
concessione di crediti ed anticipazioni” Cod bil 4061700 passa da € 4.500.000,00 a € 7.500.000,00 
-procedere con apposito prowedimento entro il 31/12/2009 all'assunzione a valere sul bilancio 
pluriennale 2009/2011 annualité 2010 dell'accertamento in entrata a valere sul Cap. 955 
“Restituzione di somme anticipate a titolo di fondo di concessione di crediti ed anticipazioni” Cod 
bil 4061700 e corrispondente impegno di spesa a valere sul capitolo29650 avente ad oggetto: “Fondo 
per la concessione di crediti e anticipazioni” cod bil 02090210 per l'importo residuo di anticipazione 
finanziaria non attivata nell'anno 2009 fino alla concorrenza dellimporto massimo di finanziamento 
stabilito in € 7.500.000,00 

-di dare mandato con successivo prowedimento al Servizio Economico Finanziario di prowedere 
all'estinzione dell'anticipazione di € 3.700.000,00 concessa nell'anno 2008 mediante emissione di 
reversale di incasso nei confronti di Creaf srl e con contestuale emissione di mandato di pagamento 
per erogare una nuova anticipazione finanziaria di € 4.700.000,00, tenendo conto del fabbisogno di 
cassa di cui alla comunicazione di Creaf prot. 193 del 13 maggio 2009 
-dare atto che l'erogazione dell'anticipazione finanziaria è subordinata al rispetto delle seguenti 
condizioni: 

•presentazione da parte di Creaf srl délia polizza assicurativa sullimmobile, per calamité 
naturali e per danni causati da imperizia delle ditte nell’esecuzione dei lavori, con clausola 
che identifica la Provincia corne beneficiario esclusivo 
•trasmissione del report mensile sull'andamento finanziario in termini di entrata e uscita di 
cassa al fine délia nécessité di erogare a Creaf srl l'anticipazione sulla base delle effettive 
nécessité di cassa relativamente ai lavori di ristrutturazione e dei pagamenti da effettuare 
tenendo conto délia tempistica degli incassi dei contributi CIPE e contributi regionali nonché 
del rimborso IVA 

- dare atto che, nelle more délia ricognizione effettuata dalla Creaf srl per l'accensione délia garanzia 
fidejussoria e tenuto conto degli indirizzi espressi nella Délibéra délia Giunta Provinciale n. 227 del 
20.11.08, la société ha comunque usufruito dell'anticipazione finanziaria di € 3.700.000,00 oltre la 
scadenza prevista nei contratto sottoscritto in data 21 aprile 2008 (n. rep. 1106/08) e considerato che, 
successivamente al 31.12.2008 sia l'Amministrazione provinciale che il CdA Amministrazione délia 
société Creaf, hanno esperito ogni approfondimento e verifica allô scopo di individuare le corrette 
procedure per non aggravare ulteriormente la situazione finanziaria délia stessa, ragionevolmente 
non sono State applicate le sanzioni in attesa délia rideterminazione delle modalité di garanzia da 
parte délia Giunta Provinciale 

-precisare che Creaf srl con nota prot. nr. 16296 del 27/04/09 tra l'altro si è impegnata a contrarre 
mutuo per l'eventuale parte restante di anticipazione esistente alla fine dei lavori di ristrutturazione 
precisare che non risulta più necessario ai fini délia concessione di anticipazione finanziaria nei 
confronti di Creaf srl la presentazione da parte di Creaf srl délia polizza fideiussoria per l'importo 
complessivo di € 4.725.000,00 (capitale +interessi) con esclusione del beneficio dell'obbligo délia 
preventiva escussione del contraente da parte délia Provincia di Prato di cui alla determinazione nr. 
5365 del 31/12/2008 


0_tmptmpRmHiy2doc.odt 






PROVINCIA DI PRATO 


/ 



anticipazione massima concedibile pari a € 7.500.000,00, il cui perfezionamento awerrà nella 
forma del contratto per corrispondenza; 

DATO ATTO che in data 19.05.09 si è proceduto alla sottoscrizione del relativo contratto per 
corrispondenza al fine di disciplinare il rapporto di anticipazione finanziaria tra Provincia di Prato e société 
C.R.eA.F. Sri, secondo i criteri indicati nella determinazione sopra citata; 

PRESO ATTO che con atto di liquidazione n. 1794 del 19.05.09 si è proceduto a: 

•dare mandato al Servizio Economico Finanziario di prowedere all'estinzione del!anticipazione di € 
3.700.000,00 concessa nell'anno 2008 mediante emissione di reversale di incasso nei confronti di Creaf srl a 
valere sul capitolo 955 “Restituzione di somme anticipate a titolo di fondo di concessione di crediti ed 
anticipazione” per l'importo di € 2.500.000,00 su accertamento 08/35 e per l'importo di € 1.200.000,00 su 
acc. 08/143; 

•liquidare alla société C.R.eA.F. Sri l'anticipazione finanziaria, per quanto richiesto dalla société, con 
emissione di mandato di pagamento a favore di Creaf srl per l'importo complessivo di € 4.700.000,00 tramite 
bonifico bancario presso la Cassa di Risparmio di Prato codice IBAN IT10U0602021516016570118830 a 
valere sul Capitolo 29650 “Fondo per la concessione di crediti e anticipazioni” cod bil 02090210 (lmp. 
315/09)), codice SIOPE 2071; 

VISTA la deliberazione délia Giunta Provinciale n. 212 del 3.11.2009 “Centra ricerche ed Alta Formazione, 
C.R.e.A.F. S.r.l - Anticipazione Finanziaria ex D.G.P. 90/09: definizione nuove condizioni e riconoscimento 
ulteriore tranche” con la quale si è tra l’altro stabilito: 

- di confermare l’anticipazione finanziaria concessa alla société CReAF con D.G.P. n. 90 del 4.05.09 

fino ad un massimo di € 7.500.000,00 per l’anno 2009 e 2010, al fine di far fronte aile nécessité délia 
société al momento del verificarsi del fabbisogno di cassa, in considerazione délia previsione dei 
pagamenti relativi agli stati di avanzamento dei lavori di ristrutturazione 

- di dare atto che la concessione dell’anticipazione finanziaria alla société C.R.eA.F. srl trova copertura 

sul Bilancio di Previsione 2009 e sul Bilancio Pluriennale 2009 - 2011 Annualité 2010 Cap. 29650 
“Fondo per concessione di crediti ed anticipazioni” cod. 2.09.02.10 per €. 7.500.000,00 su entrambe 
le annualité 

- di prendere atto del parère espresso dal Direttore dell’Area Economico-Finanziaria con nota prot. 

n.39133 del 28/10/2009, con il quale si rileva l'opportunité di rivedere l'operazione di anticipo alla 
société partecipata Creaf tenendo conto del vantaggio economico per l'ente rispetto ad deposito 
presso il Tesoriere ed applicando quindi, all’importo complessivo dell’anticipazione, un tasso di 
interesse pari all’euribor a sei mesi (base 365) riferito alla media del mese precedente con l’aggiunta 
di uno spread pari a 0,25 p.p., rendendo necessaria l'integrazione al contratto di concessione 
finanziaria stipulato fra Creaf srl e Provincia di Prato in data 19/05/2009 

- di dare mandato al Direttore dell’Area Programmazione Governance e Marketing territoriale di 

prowedere agli atti necessari per l'integrazione al contratto di concessione finanziaria stipulato fra 
Creaf srl e Provincia di Prato in data 19/05/2009 e la successiva erogazione délia somma ulteriore di 
€ 500.000,00, oltre alla somma di € 4.700.000,00 gié erogata, per un importo complessivo di € 
5.200.000,00, richiesta dalla société in data 4.08.09 e successiva integrazione del 14/10/09, 
necessaria per far fronte al pagamento degli stati di avanzamento dei lavori del I e del II lotto, del 
rogito per l’acquisto del terreno per il parcheggio e del costo di una striscia di terreno pertinente al II 
lotto; 

RICHIAMATA la determinazione n. 4345 del 10.11.2009, con la quale, nel rispetto di quanto previsto dalla 
deliberazione sopra citata, si è approvato lo schéma di atto integrativo al contratto di anticipazione, 
sottoscritto il 11.11.2009; 

PRESO ATTO che con atto di liquidazione n. 4364 del 11.11.09 si è proceduto a liquidare alla société 
C.R.eA.F. Sri la seconda tranche di anticipazione finanziaria, per quanto richiesto dalla société con note del 


0_tmptmpRmHiy2doc.odt 





PROVINCIA DI PRATO 


QO 

oo 


.09, con emissione di mandata di pagamento per l'importa complessivo di € 500.000,00 
tramite bonifico bancario presso la Cassa di Risparmio di Prato codice IBAN 
IT10U0602021516016570118830 a valere sul Capitolo 29650 “Fondo per la concessione di crediti e 
anticipazioni” cod bil 02090210 (lmp. 315/09)), codice SIOPE 2071, evaso in data 20.11.09; 

PRESO ATTO che con atto di liquidazione n. 190 del 1.02.10 si è proceduto a liquidare alla società 
C.R.eA.F. Sri la terza tranche di anticipazione finanziaria, per quanta richiesto dalla società con nota n. 2780 
del 25.01.10, con emissione di mandato di pagamento per l'importo complessivo di € 700.000,00 tramite 
bonifico bancario presso la Cassa di Risparmio di Prato codice IBAN IT10U0602021516016570118830 a 
valere sull’esercizio prowisorio 2010, capitolo 29650 “Fondo per la concessione di crediti e anticipazioni” 
cod bil 02090210 (lmp. 234/10), codice SIOPE 2071, evaso in data 04.02.10; 

PRECISATO che l’anticipazione finanziaria concessa nei confronti di Creaf srl ha scadenza al 31/12/2010 
e che il contratto prevede da parte di Creaf srl la corresponsione di interessi a favore délia Provincia di Prato 
con cadenza trimestrale e nel caso di ritardo nella restituzione del capitale sarà dovuta a titolo di penale la 
somma di € 500,00, per ogni giorno di ritardo dell'anticipazione; 

CONSIDERATA la mancata restituzione dell'anticipazione da parte di Creaf srl e richiamate a proposito le 
seguenti note: 

-nota 25326 del 02/07/2010, a firma délia Dott.ssa Sonia Soldani Direttore dell'Area Programmazione 
Governance e Marketing territoriale, con la quale si è proweduto a richiedere alla Società Creaf srl la 
restituzione dell'anticipazione erogata entro la scadenza fissata al 31/12/2010; 

-nota prot. 24683 del 11/07/2011, a firma délia Dott.ssa Franca Ferrara Direttore dell'Area Istruzione 
Formazione e Lavoro e del Dott. Migani Massimo in qualità di Direttore dell'Area Economico Finanziaria, 
con la quale è stata rinnovata la richiesta di ottemperare a quanto previsto nel contratto sottoscritto dalle parti 
con particolare riferimento alla restituzione délia stessa e, a fronte délia mancata restituzione 
dell'anticipazione finanziaria concessa, alla corresponsione di interessi e penali 

-nota prot. 31477 del 23/09/2011, a firma délia Dott.ssa Franca Ferrara Direttore dell'Area Istruzione 
Formazione e Lavoro e délia Dott.ssa Bonciolini Rossella Direttore dell'Area Risorse Umane e Finanziarie , 
con la quale è stato nuovamente richiesto di ottemperare a quanto previsto contrattualmente in termini di 
restituzione dell'anticipazione concessa e di corresponsione di interessi e penali dal 01 gennaio 2011 al 30 
settembre 2011; 

PRESO ATTO délia determinazione nr. 4293 del 06/12/2011 con la quale il Direttore dell'Area Risorse 
Umane e Finanziarie, considerata la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da arte délia Società 
Creaf srl ha proweduto a: 

-di dare atto che il calcolo degli interessi da applicare alla società Creaf srl per il periodo 
01/10/2011-31/12/2011, è awenuta applicando l’interesse nella misura pari all’euribor 6 mesi (base 365) 
riferito alla media del mese precedente con l'aggiunta di 0,25 punti percentuali, nel rispetto di quanto 
stabilito nella deliberazione di Giunta n. 90/09 e Deliberazione di Giunta nr. 212 del 3/11/2009; 

-di dare atto che gli interessi maturati sull’anticipazione finanziaria, sulla base del calcolo indicato in 
premessa, e tenuto conta délia mancata restituzione dell'anticipazione al 31/12/2010, ammontano ad un totale 
di € 29.960,37; 

-di prowedere pertanto alTaccertamento delTimporto complessivo di € 29.960,37 a valere sul Cap. 642 
avente ad oggetto “Interessi attivi diversi” cod. bil. 0303900 codice SIOPE 3323 “Interessi su anticipazione” 
co. ge HB; 

-di dare atto che il conteggio per il calcolo délia penale per il periodo 01/10/2011-31/12/2011, applicando 
l'importo di € 500,00 per ogni giorno di ritardo nella restituzione del capitale dell'anticipazione finanziaria , è 
pari ad un totale di € 46.000,00 a cui si aggiunge l'ulteriore importa di € 1.500,00 dovuto al fatto che nella 
determinazione nr. 3215/11 il calcolo è stato effettuato su 270 giorni invece che su 273 giorni ( decorrenti dal 
01/01/2011 al 30/09/2011) pertanto l'importo complessivo di penale prevista contrattualmente è pari ad € 
47.500,00 



0_tmptmpRmHiy2doc.odt 





PROVINCIA DI PRATO 


/ 



penale a valere sul capitolo 642 del Bilancio di Previsione 2011 cod bil 0303900 coge HB; 

-di dare atto che l'importo complessivo da corrispondere da parte délia Société Creaf srl alla Provincia di 
Prato, a titolo di interessi e di penale per la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria, per il periodo 
dal 01/10/2011-31/12/2011, è pari complessivamente ad € 77.460,37 ; 

-di dare atto che rimangono impregiudicati gli ulteriori prowedimenti ed accertamenti che l'amministrazione 
porrà in essere in riferimento alla mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte di Creaf srl 

PRESO ATTO délia determinazione nr. 919 del 13/03/2012 con la quale il Direttore dell'Area Risorse 
Umane e Finanziarie, considerata la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte délia Société 
Creaf srl ha proweduto a: 

-dare atto che il calcolo degli interessi da applicare alla société Creaf srl per il periodo 
01/01/2012-31/03/2012, è awenuta applicando l’interesse nella misura pari alTeuribor 6 mesi (base 365) 
riferito alla media del mese precedente con l'aggiunta di 0,25 punti percentuali, nel rispetto di quanto 
stabilito nella deliberazione di Giunta n. 90/09 e Deliberazione di Giunta nr. 212 del 3/11/2009; 

-dare atto che gli interessi maturati sull’anticipazione finanziaria, sulla base del calcolo indicato in premessa, 
e tenuto conto délia mancata restituzione dell'anticipazione al 31/12/2010, ammontano ad un totale di € 
26.348,91 

-l'accertamento dell’importo complessivo di € 26.348,91a valere sul Cap. 642 avente ad oggetto “Interessi 
attivi diversi” cod. bil. 0303900 codice SIOPE 3323 “Interessi su anticipazione” co. ge HB; 

-dare atto che il conteggio per il calcolo délia penale per il periodo 01/01/2012-31/03/2012, applicando 
l'importo di € 500,00 per ogni giorno di ritardo nella restituzione del capitale dell'anticipazione finanziaria , è 
pari ad un totale di € 45.500,00 ; 

-di prowedere pertanto all'accertamento dell'importo complessivo di € 71.848,91 a titolo di interessi e 
penale a valere sul capitolo 642 dell'esercizio prowisorio 2012 cod bil 0303900 coge HB; 

-dare atto che l'importo complessivo da corrispondere da parte délia Société Creaf srl alla Provincia di Prato, 
a titolo di interessi e di penale per la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria, per il periodo dal 
01/01/2012-31/03/2012, è pari complessivamente ad € 71.848,91; 

-dare atto che risultano ancora da incassare gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr 4293 del 
06/12/2011 gié sollecitati con nota ns prot 7067 del 01/03/2012 e che con il présente atto si prowede a 
richiedere nuovamente il versamento nei confronti délia Société Creaf srl; 

-dare atto che rimangono impregiudicati gli ulteriori prowedimenti ed accertamenti che l'amministrazione 
porré in essere in riferimento alla mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte di Creaf srl 


PRESO ATTO délia determinazione nr. 2238 del 27/06/2012 con il quale il Direttore dell'Area Risorse 
Umane e Finanziarie, considerata la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte délia Société 
Creaf srl ha proweduto a: 

-dare atto che il calcolo degli interessi da applicare alla société Creaf srl per il periodo 
01/04/2012-30/06/2012, è awenuta applicando l’interesse nella misura pari alTeuribor 6 mesi (base 365) 
riferito alla media del mese precedente con l'aggiunta di 0,25 punti percentuali, nel rispetto di quanto 
stabilito nella deliberazione di Giunta n. 90/09 e Deliberazione di Giunta nr. 212 del 3/11/2009; 


0_tmptmpRmHiy2doc.odt 






PROVINCIA DI PRATO 


/ 



e tenuto conto délia mancata restituzione dell'anticipazione al 31/12/2010, ammontano ad un totale di € 

19.609,50 

-di dare atto che il conteggio per il calcolo délia penale per il periodo 01/04/2012-30/06/2012, applicando 
l'importo di € 500,00 per ogni giorno di ritardo nella restituzione del capitale dell'anticipazione finanziaria , è 
pari ad un totale di € 45.500,00 ; 

-di prowedere pertanto all'accertamento dell'importo complessivo di € 65.109,50 a titolo di interessi e 
penale a valere sul capitolo 642 del Bilancio di Previsione 2012 cod bil 0303900 coge HB; 

-di dare atto che l'importo complessivo da corrispondere da parte délia Société Creaf srl alla Provincia di 
Prato, a titolo di interessi e di penale per la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria, per il periodo 
dal 01/04/2012-30/06/2012, è pari complessivamente ad € 65.109,50; 

-di dare atto che risultano ancora da incassare gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr 4293 del 
06/12/2011 già sollecitati con nota ns prot 7067 del 01/03/2012 e gli interessi e la penale di cui alla 
determinazione nr. 919 del 13/03/2012 sollecitati con nota prot. 16334 del 24/05/2012 e che con il présente 
atto si prowede a richiedere nuovamente il versamento nei confronti délia Société Creaf srl; 

-di dare atto che rimangono impregiudicati gli ulteriori prowedimenti ed accertamenti che l'amministrazione 
porré in essere in riferimento alla mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte di Creaf srl 

PRESO ATTO délia determinazione nr 3092 del 14/09/2012, con il quale il Direttore dell'Area Risorse 
Umane e Finanziarie, considerata la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte délia Société 
Creaf srl ha proweduto a: 

-di dare atto che il calcolo degli interessi da applicare alla société Creaf srl per il periodo 
01/07/2012-30/09/2012, è awenuta applicando l’interesse nella misura pari all’euribor 6 mesi (base 365) 
riferito alla media del mese precedente con l'aggiunta di 0,25 punti percentuali, nel rispetto di quanto 
stabilito nella deliberazione di Giunta n. 90/09 e Deliberazione di Giunta nr. 212 del 3/11/2009; 

-di dare atto che gli interessi maturati sull’anticipazione finanziaria, sulla base del calcolo indicato in 
premessa, e tenuto conto délia mancata restituzione dell'anticipazione al 31/12/2010, ammontano ad un totale 
di € 15.587,80 

-di dare atto che il conteggio per il calcolo délia penale per il periodo 01/07/2012-30/09/2012, applicando 
l'importo di € 500,00 per ogni giorno di ritardo nella restituzione del capitale dell'anticipazione finanziaria , è 
pari ad un totale di € 46.000,00 ; 

-di prowedere pertanto all'accertamento dell'importo complessivo di € 61.587,80 a titolo di interessi e 
penale a valere sul capitolo 642 del Bilancio di Previsione 2012 cod bil 0303900 coge HB; 

-di dare atto che l'importo complessivo da corrispondere da parte délia Société Creaf srl alla Provincia di 
Prato, a titolo di interessi e di penale per la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria, per il periodo 
dal 01/07/2012-30/09/2012, è pari complessivamente ad € 61.587,80 ; 

-di dare atto che risultano ancora da incassare gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr 4293 del 
06/12/2011 gié sollecitati con nota ns prot 7067 del 01/03/2012 e gli interessi e la penale di cui alla 
determinazione nr. 919 del 13/03/2012 sollecitati con nota prot. 16334 del 24/05/2012 e gli interessi e la 
penale di cui alla determinazione nr. 2238 del 27/06/2012 sono stati richiesti con la nota prot nr. 20267 del 
27/06/2012 e che con il présente atto si prowede a richiedere nuovamente il versamento nei confronti délia 
Société Creaf srl; 

-di dare atto che rimangono impregiudicati gli ulteriori prowedimenti ed accertamenti che l'amministrazione 
porré in essere in riferimento alla mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte di Creaf srl 


0_tmptmpRmHiy2doc.odt 






PROVINCIA DI PRATO 


/ 



e Finanziarie, considerata la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte délia Société Creaf 
srl ha proweduto a: 

-di dare atto che il calcolo degli interessi da applicare alla société Creaf srl per il periodo 
01/10/2012-31/12/2012, è awenuta applicando l’interesse nella misura pari all’euribor 6 mesi (base 365) 
riferito alla media del mese precedente con l'aggiunta di 0,25 punti percentuali, nel rispetto di quanto 
stabilito nella deliberazione di Giunta n. 90/09 e Deliberazione di Giunta nr. 212 del 3/11/2009; 

-di dare atto che gli interessi maturati sull’anticipazione finanziaria, sulla base del calcolo indicato in 
premessa, e tenuto conto délia mancata restituzione dell'anticipazione al 31/12/2010, ammontano ad un totale 
di € 10.128,76 

-di dare atto che il conteggio per il calcolo délia penale per il periodo 01/10/2012-31/12/2012, applicando 
l'importo di € 500,00 per ogni giorno di ritardo nella restituzione del capitale dell'anticipazione finanziaria , è 
pari ad un totale di € 46.000,00 ; 

-di prowedere pertanto all'accertamento dell'importo complessivo di € 56.128,76 a titolo di interessi e 
penale a valere sul capitolo 642 del Bilancio di Previsione 2012 cod bil 0303900 coge HB; 

-di dare atto che l'importo complessivo da corrispondere da parte délia Société Creaf srl alla Provincia di 
Prato, a titolo di interessi e di penale per la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria, per il periodo 
dal 01/10/2012-31/12/2012, è pari complessivamente ad € 56.128,76 ; 

-di dare atto che risultano ancora da incassare gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr 4293 del 
06/12/2011 gié sollecitati con nota ns prot 7067 del 01/03/2012 e gli interessi e la penale di cui alla 
determinazione nr. 919 del 13/03/2012 sollecitati con nota prot. 16334 del 24/05/2012 e gli interessi e la 
penale di cui alla determinazione nr. 2238 del 27/06/2012 sono stati richiesti con la nota prot nr. 20267 del 
27/06/2012 e gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr. 3092 del 14/09/2012 sono stati richiesti 
con la nota prot nr 27277 del 18/09/2012 e che con il présente atto si prowede a richiedere nuovamente il 
versamento nei confronti délia Société Creaf srl; 

-di dare atto che rimangono impregiudicati gli ulteriori prowedimenti ed accertamenti che l'amministrazione 
porré in essere in riferimento alla mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte di Creaf srl 
PRESO ATTO délia determinazione nr. 803 del 13/03/2013 con la quale il Direttore dell'Area Risorse 
Umane e Finanziarie, considerata la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte délia Société 
Creaf srl ha proweduto a: 

-di dare atto che il calcolo degli interessi da applicare alla société Creaf srl per il periodo 
01/01/2013-31/03/2013, è awenuta applicando l’interesse nella misura pari all’euribor 6 mesi (base 365) 
riferito alla media del mese precedente con l'aggiunta di 0,25 punti percentuali, nel rispetto di quanto 
stabilito nella deliberazione di Giunta n. 90/09 e Deliberazione di Giunta nr. 212 del 3/11/2009; 

-di dare atto che gli interessi maturati sull’anticipazione finanziaria, sulla base del calcolo indicato in 
premessa, e tenuto conto délia mancata restituzione dell'anticipazione al 31/12/2010, ammontano ad un totale 
di € 8.711,64 


-di dare atto che il conteggio per il calcolo délia penale per il periodo 01/01/2013-31/03/2013, applicando 
l'importo di € 500,00 per ogni giorno di ritardo nella restituzione del capitale dell'anticipazione finanziaria , è 
pari ad un totale di € 45.000,00 ; 

-di dare atto che l'importo complessivo da corrispondere da parte délia Société Creaf srl alla Provincia di 
Prato, a titolo di interessi e di penale per la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria, per il periodo 
dal 01/01/2013-31/03/2013, è pari complessivamente ad € 53.711,64 ; 

-di dare atto che risultano ancora da incassare gli interessi e la penale di cui: alla determinazione nr 4293 del 
06/12/2011 gié sollecitati con nota ns prot 7067 del 01/03/2012 e gli interessi e la penale di cui alla 


0_tmptmpRmHiy2doc.odt 





PROVINCIA DI PRATO 


/ 



penale di cui alla determinazione nr. 2238 del 27/06/2012 sono stati richiesti con la nota prot nr. 20267 del 
27/06/2012 e gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr. 3092 del 14/09/2012 sollecitati con ns 
nota prot. 27277 del 18/09/2012, gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr. 4216 del 03/12/12 già 
sollecitati con nota ns prot. 35949 del 05/12/12 e che con il présente atto si prowede a richiedere 
nuovamente il versamento nei confronti délia Società Creaf srl; 

-di dare atto che rimangono impregiudicati gli ulteriori prowedimenti ed accertamenti che l'amministrazione 
porrà in essere in riferimento alla mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte di Creaf srl 

PRESO ATTO délia determinazione nr. 2151 del 24/06/2013 con la quale il Direttore dell'Area Risorse 
Umane e Finanziarie, considerata la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte délia Società 
Creaf srl ha proweduto a: 

-dare atto che il calcolo degli interessi da applicare alla società Creaf srl per il periodo 
01/04/2013-30/06/2013, è awenuta applicando l’interesse nella misura pari all’euribor 6 mesi (base 365) 
riferito alla media del mese precedente con l'aggiunta di 0,25 punti percentuali, nel rispetto di quanto 
stabilito nella deliberazione di Giunta n. 90/09 e Deliberazione di Giunta nr. 212 del 3/11/2009; 

-dare atto che gli interessi maturati sull’anticipazione finanziaria, sulla base del calcolo indicato in premessa, 
e tenuto conto délia mancata restituzione dell'anticipazione al 31/12/2010, ammontano ad un totale di € 
8.434,74 

-dare atto che il conteggio per il calcolo délia penale per il periodo 01/04/2013-30/06/2013, applicando 
l'importo di € 500,00 per ogni giorno di ritardo nella restituzione del capitale dell'anticipazione finanziaria , è 
pari ad un totale di € 45.500,00 ; 

-di dare atto che l'importo complessivo da corrispondere da parte délia Società Creaf srl alla Provincia di 
Prato, a titolo di interessi e di penale per la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria, per il periodo 
dal 01/04/2013-30/06/2013, è pari complessivamente ad € 53.934,74 ; 

-di dare atto che risultano ancora da incassare gli interessi e la penale di cui: alla determinazione nr 4293 del 
06/12/2011 già sollecitati con nota ns prot 7067 del 01/03/2012 e gli interessi e la penale di cui alla 
determinazione nr. 919 del 13/03/2012 sollecitati con nota prot. 16334 del 24/05/2012 e gli interessi e la 
penale di cui alla determinazione nr. 2238 del 27/06/2012 sono stati richiesti con la nota prot nr. 20267 del 
27/06/2012 e gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr. 3092 del 14/09/2012 sollecitati con ns 
nota prot. 27277 del 18/09/2012, gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr. 4216 del 03/12/12 già 
sollecitati con nota ns prot. 35949 del 05/12/12 , gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr. 803 
del 13/3/2012 sollecitati con nota ns prot 8442 del 15/3/2013 e che con il présente atto si prowede a 
richiedere nuovamente il versamento nei confronti délia Società Creaf srl; 

-di dare atto che rimangono impregiudicati gli ulteriori prowedimenti ed accertamenti che l'amministrazione 
porrà in essere in riferimento alla mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte di Creaf srl 

PRESO ATTO délia determinazione nr. 2976 del 09/09/2013 con la quale il Direttore dell'Area Risorse 
Umane e Finanziarie, considerata la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte délia Società 
Creaf srl ha proweduto a: 

-di dare atto che il calcolo degli interessi da applicare alla società Creaf srl per il periodo 
01/07/2013-30/09/2013, è awenuta applicando l’interesse nella misura pari all’euribor 6 mesi (base 365) 
riferito alla media del mese precedente con l'aggiunta di 0,25 punti percentuali, nel rispetto di quanto 
stabilito nella deliberazione di Giunta n. 90/09 e Deliberazione di Giunta nr. 212 del 3/11/2009; 

-di dare atto che gli interessi maturati sull’anticipazione finanziaria, sulla base del calcolo indicato in 
premessa, e tenuto conto délia mancata restituzione dell'anticipazione al 31/12/2010, ammontano ad un totale 
di € 8.702,75 


0_tmptmpRmHiy2doc.odt 






PROVINCIA DI PRATO 



-di dare atto che il conteggio per il calcolo délia penale per il periodo 01/07/2013-30/09/2013, applicando 
l'importo di € 500,00 per ogni giorno di ritardo nella restituzione del capitale dell'anticipazione finanziaria , è 
pari ad un totale di € 46.000,00 ; 


-di dare atto che l'importo complessivo da corrispondere da parte délia Société Creaf srl alla Provincia di 
Prato, a titolo di interessi e di penale per la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria, per il periodo 
dal 01/07/2013-30/09/2013, è pari complessivamente ad € 54.702,75 ; 

-di dare atto che risultano ancora da incassare gli interessi e la penale di cui: alla determinazione nr 4293 del 
06/12/2011 già sollecitati con nota ns prot 7067 del 01/03/2012 e gli interessi e la penale di cui alla 
determinazione nr. 919 del 13/03/2012 sollecitati con nota prot. 16334 del 24/05/2012 e gli interessi e la 
penale di cui alla determinazione nr. 2238 del 27/06/2012 sono stati richiesti con la nota prot nr. 20267 del 
27/06/2012 e gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr. 3092 del 14/09/2012 sollecitati con ns 
nota prot. 27277 del 18/09/2012, gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr. 4216 del 03/12/12 già 
sollecitati con nota ns prot. 35949 del 05/12/12 , gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr. 803 
del 13/3/2012 sollecitati con nota ns prot 8442 del 15/3/2013, gli interessi e la penale di cui alla 
determinazione nr. 2151 del 24/6/2013 sollecitati con nota ns prot 18447 del 24/06/2013 e che con il présente 
atto si prowede a richiedere nuovamente il versamento nei confronti délia Société Creaf srl; 

PRESO ATTO che la Société Creaf srl non ha proweduto ancora al pagamento delle somme sopra indicate 
di cui alla détermina nr. 4293 del 06/12/2011, nr. 919 del 13/3/2012, nr. 2238 del 27/06/2012, nr. 3092 del 
14/09/2012, nr. 4216 del 03/12/12, nr. 803 del 13/3/2013, nr. 2151 del 24/06/2013 e nr. 2976 del 
09/09/2013 e che le stesse sono State sollecite con nota ns prot 7067 del 01/03/2012, con nota prot nr. 16334 
del 24/05/2012 , con nota prot. 20267 del 27/06/2012, con nota prot 27277 del 18/09/2012, con nota 35949 
del 05/12/12, con nota 8442 del 15/03/2013, con nota ns prot. 18447 del 24/06/13 e con nota 27648 del 
08/10/2013; 

RILEVATO che ad oggi l'anticipazione non risulta ancora restituita e nel rispetto di quanto stabilito dalla 
Deliberazione di Giunta Provinciale nr. 90/09 e nr. 212/09, si rende necessario determinare l’importo degli 
interessi attivi da corrispondere da parte délia Société C.R.eA.F. srl all’Amministrazione Provinciale per il 
periodo 01/10/2013-31/12/2013;, 

CONSIDERATO che il conteggio per il calcolo degli interessi per il periodo 01/10/2013-31/12/2013 
applicando l’interesse nella misura pari all’euribor 6 mesi (base 365) riferito alla media del mese precedente 
maggiorato di 0,25 punti percentuali, pari ad un totale di € 8.798,11 è il seguente: 


decorrenza 

importo 

numeri creditori 

euribor 6 mesi 
base 365 
media mese 
precedente 

tasso 

giorni 

importo 

01/10/2013-3 

1/10/2013 

5.900.000,00 

182.900.000,00 

0,346 

0,596 

31 

2.986,53 

01/11/2013-3 

0/11/2013 

5.900.000,00 

177.000.000,00 

0,346 

0,596 

30 

2.890,19 


0_tmptmpRmHiy2doc.odt 

















PROVINCIA DI PRATO 


r -—_*■ * 

01/12/2013-3 

1/12/2013 

5.900.000,00 

182.900.000,00 

0,333 

0,583 

31 

2.921,39 

totale 





92 

8.798,11 


CONSIDERATO che il conteggio per il calcolo délia penale per il periodo 01/10/2013 al 31/12/2013, 
applicando l'importo di € 500,00 per ogni giorno di ritardo nella restituzione del capitale dell'anticipazione 
finanziaria , è pari ad un totale di € 46.000,00 ( owero 92 giorni * 500,00 € ) 

RILEVATA la nécessita di procedere all’assunzione di accertamento a valere sul Bilancio di Previsione 
2013 capitolo 642 “Interessi attivi diversi”, cod. bil. 0303900 per l’importo totale di € 54.798,11 di cui: 

•€ 8.798,11 interessi maturati sull’anticipazione finanziaria (non restituita al 31/12/2010) per il periodo dal 
01/10/2013-31/12/2013 

•€ 46.000,00 penale correlata alla mancata restituzione dell’anticipazione finanziaria al 31/12/2010, per il 

periodo dal 01/10/2013-31/12/2013 corne sopra precisato 

DATO ATTO che il Bilancio di Previsione 2013 è stato approvato con Deliberazione di Consiglio 
Provinciale nr. 29 del 03/07/2013 e che il Peg 2013 riporta il seguente obiettivo 2013_04_02_01 

DATO ATTO che il présente prowedimento verra sottoposto al Responsabile del Servizio Finanziario per 
l’espressione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria ai sensi dell’art. 51 comma 4 
del D.lgs. 267/00; 

VISTO il Regolamento di Contabilità 

DETERMINA 

-di dare atto che il calcolo degli interessi da applicare alla société Creaf srl per il periodo 
01/10/2013-31/12/2013, è awenuta applicando l’interesse nella misura pari all’euribor 6 mesi (base 365) 
riferito alla media del mese precedente con l’aggiunta di 0,25 punti percentuali, nel rispetto di quanto 
stabilito nella deliberazione di Giunta n. 90/09 e Deliberazione di Giunta nr. 212 del 3/11/2009; 

-di dare atto che gli interessi maturati sull’anticipazione finanziaria, sulla base del calcolo indicato in 
premessa, e tenuto conto délia mancata restituzione dell’anticipazione al 31/12/2010, ammontano ad un totale 
di € 8.798,11 

-di prowedere pertanto all’accertamento dell’importo complessivo di € 8.798,11 a valere sul Cap. 642 del 
bilancio di previsione 2013 avente ad oggetto “Interessi attivi diversi” cod. bil. 0303900 codice SIOPE 3323 
“Interessi su anticipazione” co. ge HB; 

-di dare atto che il conteggio per il calcolo délia penale per il periodo 01/10/2013-31/12/2013, applicando 
l'importo di € 500,00 per ogni giorno di ritardo nella restituzione del capitale dell'anticipazione finanziaria , è 
pari ad un totale di € 46.000,00 ; 

-di prowedere pertanto all'accertamento deU’importo complessivo di € 46.000,00 a titolo di interessi e 
penale a valere sul capitolo 642 del bilancio di previsione 2013 cod bil 0303900 coge HB; 

-di dare atto che l'importo complessivo da corrispondere da parte délia Société Creaf srl alla Provincia di 
Prato, a titolo di interessi e di penale per la mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria, per il periodo 
dal 01/10/2013-31/12/2013, è pari complessivamente ad € 54.798,11; 

-di dare atto che risultano ancora da incassare gli interessi e la penale di cui: alla determinazione nr 4293 del 
06/12/2011 gié sollecitati con nota ns prot 7067 del 01/03/2012 e gli interessi e la penale di cui alla 
determinazione nr. 919 del 13/03/2012 sollecitati con nota prot. 16334 del 24/05/2012 e gli interessi e la 
penale di cui alla determinazione nr. 2238 del 27/06/2012 sono stati richiesti con la nota prot nr. 20267 del 
27/06/2012 e gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr. 3092 del 14/09/2012 sollecitati con ns 


0_tmptmpRmHiy2doc.odt 
















PROVINCIA DI PRATO 



nota protT~2Vz / / - 3eT _ 18/09/2012, gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr. 4216 del 03/12/12 già 
sollecitati con nota ns prot. 35949 del 05/12/12 , gli interessi e la penale di cui alla determinazione nr. 803 
del 13/3/2012 sollecitati con nota ns prot 8442 del 15/3/2013, gli interessi e la penale di cui alla 
determinazione nr. 2151 del 24/6/2013 sollecitati con nota ns prot 18447 del 24/06/2013, gli interessi e la 
penale di cui alla determinazione nr. 2976 del 09/09/2013 sollecitati con nota ns prot 27648 del 08/10/2013 e 
che con il présente atto si prowede a richiedere nuovamente il versamento nei confronti délia Société Creaf 
srl; 


-di dare atto che rimangono impregiudicati gli ulteriori prowedimenti ed accertamenti che l'amministrazione 
porrà in essere in riferimento alla mancata restituzione dell'anticipazione finanziaria da parte di Creaf srl 

-di trasmettere copia del présente prowedimento al Présidente délia Société Creaf srl; 

-di pubblicare il présente atto nelle forme di legge. 

Il Direttore dell’Area Risorse Umane e Finanziarie 
(Doit ssa Bonciolini Rossella) 


0_tmptmpRmHiy2doc.odt 




ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE n° 4504 DEL 10/12/2013 


Oggetto: Centro Ricerche ed Alta Formazione Creaf srl Anticipazione finanziaria 
accertamento interessi attivi su anticipazione e penali al 31/12/2013 


Accertamento 

06606 - C.ReA.F. SRL CENTRO RICERCHE ED ALTA 

FORMAZIONE 

Capitolo 

00642/00 

Cod. Min. 

3030900 

Descrizione Capitolo 

INTERESSI ATTIVI DIVERSI 

Oggetto 

ANTICIPAZIONE FINANZIARIA CREAFINTERESSI ATTIVI 01-10-13 AL 
31/12/13 

Numéro 

13/000755/00 

Importo 

€8.798,11 


Accertamento 

06606 - C.ReA.F. SRL CENTRO RICERCHE ED ALTA 

FORMAZIONE 

Capitolo 

00642/00 

Cod. Min. 

3030900 

Descrizione Capitolo 

INTERESSI ATTIVI DIVERSI 

Oggetto 

ANTICIPAZIONE FINANZIARIA CREAFPENALI DAL 01/10/13 AL 

31/12/13 

Numéro 

13/000756/00 

Importo 

€ 46.000,00 


Totale Accertamenti: € 54.798,11 


VISTO POSITIVO DI REGOLARITA' CONTABILE 
ATTESTANTE LA COPERTURA FINANZIARIA 
(art. 151 comma 4, art. 153 comma 5 e art. 147 bis comma 1 del D.Lgs. 267/2000)